Qual è il momento magico di Marrakech? Certamente il tramonto, quando si può ammirare la città cambiare colori sorseggiando un te alla menta da una terrazza sopra la frenetica piazza Jamaa El Fna

Marrakech: cosa vedere nella Città-Giardino del Marocco

Condividi:

Una sarabanda di colori, profumi e sapori; un intricato labirinto di negozi artigianali e palazzi da mille e una notte con giardini lussureggianti; una metropoli cosmopolita dove oriente e occidente convivono. Tutto questo è Marrakech, una città da visitare almeno una volta nella vita!

Cosa vedere a Marrakech? Di certo la Koutoubia, capolavoro arabo-moresco
I giardini che circondano la Koutoubia, simbolo di Marrakech

Tutte le sfumature di ocra del deserto finché non compaiono le macchie verdi: ecco Marrakech, la Città Giardino; dall’aereo si riconoscono bene i tantissimi ulivi, disposti su linee geometriche. Poi arriva la città: le case sono basse e squadrate, come fossero dei mattoncini di lego; un’enorme distesa a perdita d’occhio di edifici rossi, alti uguali, con le torri dei minareti che svettano sopra ai tetti. Lo si nota bene atterrando.
Prendo l’autobus e passa accanto a lussureggianti hotel, poi in un vialone con tanti semafori; ad ogni incrocio dromedari pronti per un giro! In fondo spunta il minareto della moschea Koutoubia – simbolo di Marrakech – che si erge tra le palme, nel verde. Scendo lì vicino, all’ombra di un giardinetto con persone sulle panchine, mentre altre si avvicinano per venderti qualcosa, seguendoti tra le carrozze di cavalli in attesa (non profumatissimi). Siamo in Piazza Jamaa El Fna: un’enorme distesa irregolare colma di gente, bancarelle, insegne e profumi, con palazzi a delimitarla; all’inizio questa moltitudine ti disorienta!
Chiedo indicazioni e un uomo gentilmente si offre di accompagnarmi, ma continuando a camminare nel Souk affollato ho capito che non era un favore… infatti mi ha chiesto 100 dirham! Contrariato, gliene ho dati 50 per tagliare corto. Però mi ha fatto risparmiare tempo: il Souk infatti è un dedalo di strade in cui è facile perdersi.
Ma anche questo è il fascino di Marrakech in Marocco!

  1. Indicazioni utili
  2. Cenni di storia
  3. 1° Giorno
  4. 2° Giorno
  5. 3° Giorno
  6. Conclusioni

Marrakech cosa vedere

Continua a leggere “Marrakech: cosa vedere nella Città-Giardino del Marocco”

Condividi:
Como Città dei Balocchi: mercatini di Natale, eventi, uno spettacolo di luci meravigliose... che volere di più? Imperdibile

Como Città dei Balocchi: a Natale Como si accende di magia!

Condividi:

A Natale nelle città si respira un’atmosfera speciale, con le decorazioni che ammantano vie e negozi. In alcune questo fascino è esaltato da eventi imperdibili che attirano migliaia di visitatori; è il caso di Como Città dei Balocchi, arrivata alla sua 25ª edizione che è diventata un appuntamento fisso ogni dicembre. Bancarelle, luminarie, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, la ruota panoramica e soprattutto le luci proiettate sui palazzi del centro hanno portato lo scorso anno 140.000 persone per le strade di Como. Chissà quante saranno quest’anno… Vediamo se riesco a convincerti ad andare!

  1. L’origine della festa
  2. Quando andare
  3. Gli spazi
  4. Le luci del Como Magic Light Festival
  5. Gli eventi

Como città dei Balocchi

Continua a leggere “Como Città dei Balocchi: a Natale Como si accende di magia!”

Condividi:
Il cuore di Cremona: Piazza del Comune, dove ci sono Duomo, battistero e municipio

Visitare Cremona: città del violino, del torrone e del Torrazzo

Condividi:

La Lombardia è piena di città affascinanti, tutte molto diverse dalle altre. Ci sono città sui laghi o sui fiumi, città appoggiate ad un monte… e infine città di pianura. Tutte hanno bellezze e architetture interessanti, da vedere. Dopo Brescia e Pavia, ti porto a conoscere un’altra splendida città, Cremona, la città del violino adagiata nella pianura lombarda. La città delle 3 T: il Torrazzo, il torrone e… le grandi tette. Sei pronto? Andiamo a visitare Cremona!

 

  1. Informazioni
  2. La mattina
  3. La città del violino
  4. Il pomeriggio

Continua a leggere “Visitare Cremona: città del violino, del torrone e del Torrazzo”

Condividi:
Cosa vedere a Lovere, uno dei Borghi più belli d'Italia in Lombardia

Cosa vedere a Lovere, uno dei borghi più belli d’Italia

Condividi:

In Italia ci sono tanti angoli di bellezza. Alcune volte sono dimenticati, altre volte sottovalutati. È il caso di Lovere, situato sulla punta nord del Lago d’Iseo e quindi fuori dalle grandi vie di comunicazione; ma questo può essere considerato un gran vantaggio: ha conservato la sua struttura antica e la tranquillità, racchiusa tra l’abbraccio delle montagne e le acque del Lago. Per questo Lovere rientra dal 2003 tra i Borghi più Belli d’Italia, titolo meritato e che conferma ogni anno grazie alle sue iniziative ed eventi, molto interessanti. Ora ti racconto tutto… Ecco cosa vedere a Lovere sul Lago d’Iseo!

  1. Come arrivare
  2. Il Lungolago
  3. Il centro del borgo
  4. Dove mangiare
  5. Il Borgo della Luce
  6. Le escursioni nei dintorni
  7. Conclusioni

Cosa vedere a Lovere

Continua a leggere “Cosa vedere a Lovere, uno dei borghi più belli d’Italia”

Condividi:
Arte Sella è uno dei Grandi Giardini Italiani della Valsugana

Visitare la Valsugana: il Parco delle Terme di Levico e Arte Sella

Condividi:

Fortunatamente, ci sono regioni in Italia in cui l’uomo sembra ancora un passeggero sulla Terra e non l’inizio e la fine di tutto, come se il resto non avesse importanza. Regioni in cui regna un meraviglioso equilibrio tra natura e sviluppo, dove è più importante mantenere che sfruttare i terreni. Una di queste è senza dubbio il Trentino Alto Adige, con le Dolomiti che fanno da corona a campi verdi e boschi, mentre le case sono come piccole macchie di un dalmata. Ci sono i grossi centri urbani, ma sono l’eccezione che conferma la regola; a farla da padrone sono i borghi circondati dalle bellezze naturali, mentre l’agricoltura (soprattutto di mele e viti) occupano le vallate principali.
Per tutto questo, torno sempre volentieri in Trentino; così ho accolto con entusiasmo l’invito dei Grandi Giardini Italiani a partecipare ad un blog tour alla scoperta di due parchi meravigliosi e trascorrere un weekend a visitare la Valsugana.
Mettiti comodo che te ne parlo!

  1. La Valsugana
  2. Levico Terme
  3. Il Parco delle Terme di Levico
  4. Arte Sella

Continua a leggere “Visitare la Valsugana: il Parco delle Terme di Levico e Arte Sella”

Condividi: