Cosa vedere a Malaga

Cosa vedere a Malaga in un viaggio in Andalusia di 7 giorni

Condividi:

Una terra di confine, tra l’Europa e l’Africa; è l’Andalusia, la vasta regione a sud della Spagna. Un tempo elemento fondamentale del regno moresco che da Marrakech arrivava fino a qui. La Reconquista ha cacciato gli Arabi e steso il mantello del rigore cattolico castigliano, ma non ne ha cambiato i connotati: il mix di stili ha creato un cocktail unico di colori, forme e abitudini. Qui convivono palazzi moreschi e giardini esotici, esuberante barocco, solare stile liberty, il fascino gitano del flamenco profumato dagli agrumi che spesso decorano le vie delle città.
Dopo Siviglia, sono andato a scoprire altre due città meravigliose dell’Andalusia: Malaga e Granada, assolutamente da non perdere. Per primo parlerò di cosa vedere a Malaga, città spesso sottovalutata in un viaggio in Andalusia e perfetta per chi cerca l’estate tutto l’anno (come direbbe Adriano Celentano).

  1. Storia di Malaga
  2. Come organizzarsi
  3. Malaga in Andalusia
  4. Cosa vedere a Malaga in un giorno
  5. Secondo giorno a Malaga
  6. Le spiagge di Malaga
  7. I dintorni di Malaga

cosa vedere a Malaga

Continua a leggere “Cosa vedere a Malaga in un viaggio in Andalusia di 7 giorni”

Condividi:
Marina Comes

Conosciamo i travel influencer: intervista a Marina Comes

Condividi:

Chi è Marina Comes

Marina Comes è una instagram travel influencer spagnola che scatta foto favolose
Marina Comes a Parigi, davanti a Notre Dame

4 anni per cambiare la vita. È ciò che è successo a Marina Comes, ragazza spagnola che nel 2016 ha deciso di trasformare il suo mondo. Da avvocato in una grande azienda per tanti anni è diventata una instagramer di viaggi a tempo pieno con oltre 300.000 seguaci, tanto brava da meritarsi la nomina a Best Travel Influencer 2019 da FORBES Spagna.
Viaggiare e fotografare sono le sue passioni fin da piccola: ha ricevuto la prima macchina fotografica all’età di 8 anni e da allora non si è più fermata. Un piccolo merito l’avrà certamente la sua Tarragona, città della Catalogna che è stata la città romana più importante di Spagna: i resti (a partire dall’anfiteatro) le avranno dato la voglia di fotografare e conoscere il mondo!
Le sue foto sono sempre eleganti, in un mondo da sogno in cui pare essere l’unico abitante. Ma i posti sono reali e li esalta con la sua umanità e l’occhio fotografico eccezionale. Poi è una persona gentile… non ce la vedo nei panni di un cattivo e spietato avvocato!
Conosciamo meglio Marina Comes con l’intervista che le ho fatto.

Continua a leggere “Conosciamo i travel influencer: intervista a Marina Comes”

Condividi:
Cosa vedere a Siviglia

Cosa vedere a Siviglia: la città meraviglia dell’Andalusia

Condividi:
Siviglia è la quarta città della Spagna ma ha mantenuto fascino e tranquillità
L’incredibile copertura lignea del Salone degli Ambasciatori nel Real Alcázar di Siviglia

Una città dall’aspetto magico, che sembra uscita da un libro fiabesco. Un fascino che mischia il barocco castigliano allo stile moresco – retaggio del suo passato – esaltandoli entrambi. Il giallo e il bianco dei suoi edifici contrastano con le maioliche coloratissime dei patios. E poi i cocchi coi cavalli che passano, la gente vibrante che vive la città a tutte le ore, riversandosi nelle sue strade e nei suoi tapas bar… Sto parlando di Siviglia, una delle mie città preferite in assoluto, che mi ha fatto innamorare a prima vista. Ti racconto i motivi: ecco cosa vedere a Siviglia!

  1. Introduzione
  2. Quando andare a Siviglia (e quando no)
  3. Cosa non perdere a Siviglia
  4. Le perle nascoste
  5. Il resto da vedere a Siviglia
  6. Oltre il fiume: Triana
  7. Le tradizioni: flamenco e tapas bar
  8. Conclusioni

Cosa vedere a Siviglia

Continua a leggere “Cosa vedere a Siviglia: la città meraviglia dell’Andalusia”

Condividi:
La festa di Sant Jordi, il periodo migliore per visitare Barcellona

Barcellona e la festa di Sant Jordi: un weekend indimenticabile

Condividi:
La festa di Sant Jordi, il periodo migliore per visitare Barcellona
La Casa Battló di Gaudí, emblema architettonico della leggenda di Sant Jordi

Io credo che ogni luogo del mondo abbia qualche fascino che ti attrae come una calamita, che sia un posto esotico, che sia una “vecchia” capitale europea, che sia una città lontana in Oriente o in America.  Ci sono poi dei momenti dell’anno in cui questi posti celebrano la loro festa più importante, quando tutta la città è colorata e agghindata e la gente si riversa nelle strade gioiosa a festeggiare. Io ho avuto la fortuna di essere in una delle città più belle del mondo – Barcellona – per poter assistere da protagonista alla festa principale della Catalogna, la festa di Sant Jordi. Ti racconto quel weekend indimenticabile.
Barcellona – La festa di Sant Jordi

Continua a leggere “Barcellona e la festa di Sant Jordi: un weekend indimenticabile”

Condividi: