Estate a Sirmione cosa vedere e cosa fare

Condividi:

La perla del Lago di Garda, il paese più bello del Garda… che altro si può dire di Sirmione?! È uno dei paesi da visitare in Italia e in Lombardia e lascia ogni anno senza parole milioni di turisti con il suo mix di stile lombardo e veneto e la posizione fiabesca. Ma cosa vedere a Sirmione in estate? La Rocca scaligera, le Grotte di Catullo, il borgo, le spiagge dalle acque cristalline e le terme di Sirmione… Ti racconto tutto! Ecco cosa vedere in una giornata sul Lago di Garda a Sirmione con la bella stagione.

  1. Come arrivare a Sirmione
  2. Storia di Sirmione
  3. Cosa vedere a Sirmione
  4. Cosa fare a Sirmione in estate
  5. Conclusioni

Sirmione cosa vedere

1. Come arrivare a Sirmione

Come arrivare a Sirmione? Puoi farlo in treno, in auto o in barca
Le acque cristalline attorno a Sirmione

Raggiungere Sirmione è facile, sia in treno che in auto. In treno la linea tra Milano e Verona ha due apposite stazioni usate da molti: Desenzano o Peschiera; l’autobus poi ti porta a Sirmione (qui gli orari). Consiglio Desenzano perché ferma proprio davanti alla stazione.
In macchina è ancora più facile: l’autostrada A4 gli scorre accanto e c’è proprio l’uscita “Sirmione”. Poi bisogna trovare dove parcheggiare a Sirmione: prima della rocca hai un grande posteggio a pagamento (ma incustodito), così come lungo il viale per arrivarci. Se invece vuoi parcheggiare gratis devi accontentarti delle strisce bianche nella frazione Colombare a sud. Io ad esempio ho trovato posto nel parcheggio di via Bagnera vicino all’Hotel du Parc, dove c’è un grande cancello sulla strada che sembra appartenere a una misteriosa proprietà che non si vede. Poi più ti avvicini ed è impossibile trovare parcheggio gratis: solo strisce blu.
Altrimenti puoi arrivare in barca.

dove parcheggiare a sirmione

2. Storia di Sirmione

La posizione strategica di Sirmione fu sfruttata dai Romani che costruirono una grande villa
Resti della villa romana nota come “Grotte di Catullo

Un’isola con un promontorio a poca distanza da una penisola allungata nel Lago di Garda; questa era Sirmione, in una posizione strategica sfruttata fin dal neolitico. Lo fecero anche i Romani: perciò sorse nel I secolo a.C. una grande villa romana sulla collina, con una vista a 360º sul lago che puoi ammirare ancora oggi.
Nel medioevo dipese prima dal feudo monastico di Bobbio e poi dal monastero di Santa Giulia di Brescia, finché Federico Barbarossa gli concesse autonomie e finì nella sfera di influenza di Verona; l’emergente signoria dei Della Scala a fine Duecento si impossessò di Sirmione con una campagna militare; per difenderla costruirono la Rocca scaligera sull’antico castrum romano. Però nel 1378 fu conquistata dai Visconti di Milano per poi essere annessa dalla Repubblica di Venezia a inizio Quattrocento. Sotto la Serenissima perse importanza strategica a vantaggio della vicina Peschiera, sebbene fu abbellita. Con Napoleone e poi gli Austriaci tornò a dipendere da Brescia, come accadde con l’Unità d’Italia (e come oggi).
A fine ‘800 lo sfruttamento delle acque termali porta il successo come centro termale e poi turistico che dura tuttora.

cosa fare a sirmione in un giorno

3. Cosa vedere a Sirmione

Cosa vedere a Sirmione? Per prima la Rocca Scaligera sul Lago di Garda
La Rocca scaligera, simbolo di Sirmione

Un’unica via porta a Sirmione. Moltissimi oleandri ovunque: rosa, rossi, bianchi (ma gialli li ho visti solo a Korčula). Ti avvicini e vedi l’acqua davanti, a destra, a sinistra… questa è Sirmione! Fantastico il colore del lago: dal celeste sfuma al blu coi monti a fare da sfondo.
La camminata è all’ombra di pini marittimi e ha tante aiuole fiorite, fino al grande parcheggio; oltre, ecco le merlature della Rocca scaligera. A sinistra barche attraccate da sfruttare per le foto con la Rocca come sfondo; pittoresco anche il chiosco di frutta sull’angolo, con in mostra i limoni gialli tipici del lago (come ho visto nella Riviera dei Limoni).
Il ponte pieno di fiori a fianco della Rocca è l’unico modo per accedere a Sirmione: come detto, prima era un’isola e la Rocca serviva per proteggerla e controllare gli accessi attraverso il ponte levatoio.

sirmione cosa visitare

3.1 La Rocca scaligera

La Rocca scaligera è da vedere a Sirmione: è uno dei castelli più belli d'Italia
La darsena della Rocca scaligera vista dalla torre principale

La meravigliosa Rocca scaligera è il simbolo di Sirmione. È costruita su più livelli e tanto perfetta da sembrare un castello dei LEGO, con la grande torre che svetta; sopra sventola la bandiera italiana. La rocca è la cosa da visitare assolutamente a Sirmione. In realtà c’è poco da vedere; ma salire sulle mura e sul torrione regala i più bei panorami di Sirmione: dalle merlature a coda di rondine lo sguardo spazia dall’inizio dell’esile penisola fino ai tetti rossi della cittadina e poi all’azzurro del lago di Garda tutt’intorno; scatta una foto anche alle mura che cingono la darsena interna dove stava la flotta.
La rocca fu voluta nel Duecento da Martino Della Scala (perciò detta “scaligera”). I signori di Verona cinsero di castelli le loro terre, ma questo è senza dubbio il più spettacolare: è uno dei castelli più belli d’Italia!
Funzionava similmente alla rocca di Soncino: i nemici che eventualmente superavano il ponte levatoio venivano attirati nel cortile centrale e intrappolati, per poi venire colpiti dall’alto delle mura. Nell’acqua del fossato ora nuotano tranquilli i cigni e vivono le carpe, mentre tantissime rondini volano attorno alla rocca.

3.2 Le vie e le piazze del centro storico

Piazza Giosuè Carducci si trova nel bellissimo centro storico di Sirmione sul Lago di Garda
La colorata e elegante Piazza Giosuè Carducci

La bella piazza Castello dalle case colorate e negozi ha una curiosa forma triangolare e un pozzo al centro; si trova davanti alla Rocca: così ti accoglie a Sirmione. Costeggiando invece il fossato cogli splendidi scorci su case antiche e ristoranti, anche se lo sguardo non si stacca dalle merlature della rocca a fianco. In fondo, quasi nascosta, un piccolo affaccio sul Lago: la spiaggia Grifone.
Ritorno indietro per prendere via Vittorio Emanuele che conduce a piazza Giosuè Carducci; è l’elegante cuore turistico della cittadina: qui ci sono palazzi colorati, bar e ristoranti con tavolini all’aperto e vista lago. Trovi turisti seduti a tutte le ore: o ai tavoli, oppure sul cordolo delle aiuole verdi che portano all’imbarcadero.
Torniamo su via Vittorio Emanuele: è la colonna vertebrale di Sirmione che porta dritta sulla punta, passando anche sotto alla case con due archi; interseca vie perpendicolari affascinanti che vanno da un lato all’altro della penisola. Del resto a Sirmione bisogna godersi la bellezza delle vie, con angoli pittoreschi, bei locali e splendidi palazzi antichi, colorati oppure con pietra a vista. Ma la cosa che balza all’occhio sono le gelaterie: ne è piena!

3.3 La buganvillea di Sirmione

La buganvillea di Sirmione tra le vie del centro storico è una delle foto da postare su Instagram
La buganvillea nel centro storico

Un simbolo di Sirmione è la meravigliosa buganvillea che cresce attaccata a una casa all’incrocio con via S. Salvatore; è una delle foto da fare a Sirmione e postare su Instagram! A seconda del periodo dell’anno è potata perfettamente o ha rami scompigliati, ma d’estate il colore fucsia ti colpirà. E pensare che la prima volta che ci sono venuto non l’avevo vista! Ma avevo percorso via Dante, che è parallela alla via principale.

3.4 Le chiese di Sirmione

La chiesa di San Pietro in Mavino a Sirmione ha un magnifico Cristo redentore
Il Cristo redentore della chiesa di San Pietro in Mavino

Tra le cose da visitare a Sirmione ci sono le chiese, piccole gemme incastonate tra le case antiche e il verde. Alcune sono difficili da scovare, come la chiesa di Sant’Anna della Rocca, proprio vicino al ponte d’ingresso; costruita dai Veneziani nel Quattrocento, conserva alcuni affreschi votivi rinascimentali.
Invece si nota facilmente la Chiesa di Santa Maria della Neve (detta anche Santa Maria Maggiore), per via dell’alto campanile che vedi dalla rocca svettare sulle case; è la chiesa parrocchiale di Sirmione sorta nel Quattrocento lungo le mura su una chiesa precedente, il cui materiale fu riutilizzato. L’esterno è semplice, con 5 arcate (una colonna ha iscrizioni romane); l’interno a navata unica ha 5 altari votivi e affreschi di inizio Cinquecento. Appena fuori trovi un pozzo in un grazioso giardino vista lago: angolo stupendo!
Pochi passi a nord e c’era il monastero longobardo di San Salvatore; ora rimangono solo i resti dell’abside della chiesetta di S. Salvatore, difficilmente visitabili. Invece si può e si deve visitare la chiesa di San Pietro in Mavino nel punto più alto della penisola: Mavino sta proprio per “vigna più alta”. Risulta già edificata nell’ VIII secolo, ma poi fu ricostruita in stile romanico; il campanile ad esempio è del 1070. Dall’esterno per il giardino con rose e fiori sembra una graziosa casa di campagna. L’interno ha straordinari affreschi del XII secolo nelle tre absidi (tra cui un magnifico Cristo redentore avvolto nel verde smeraldo che mi ricorda l’arte bizantina e catalana); sui lati figure di santi più tarde. Certamente è il tesoro nascosto di Sirmione!

3.5 La casa di Maria Callas

A Sirmione si trova la casa di Maria Callas: villa Meneghini-Callas
Villa Meneghini-Callas

Tra il 1950 e il 1959 la grande cantante lirica Maria Callas abitò a Sirmione, dopo aver sposato l’imprenditore lombardo Meneghini. In quel periodo la diva ebbe i suoi anni artistici migliori. La villa ora è nota come villa Meneghini-Callas: è gialla polenta e non particolarmente elegante (comparato ad altre ville di Sirmione); si vede dalla via principale del paese ed ha una targa che ricorda l’artista. Per gli amanti della musica lirica è un posto imperdibile, anche se purtroppo non è visitabile: è divenuta un condominio privato.
Però Sirmione le ha dedicato due luoghi: il grande parco verde di fronte alla villa (Parco Maria Callas) e un palazzo del XVII secolo in piazza Carducci (Palazzo Maria Callas).

3.6 Parco pubblico Tomelleri

Il Parco pubblico Tomelleri è un bel giardino mediterraneo panoramico di Sirmione
Foto ricordo nel Parco pubblico Tomelleri

Dove finiscono le antiche mura cambia lo stile e lo noti. Si aprono gli spazi e gli edifici si fanno moderni, mentre cominciano le ville e gli hotel nel verde. Proprio qui sorge la casa di Maria Callas. Proseguendo su via Caio Valerio Catullo la strada sale e si raggiunge un fantastico giardino mediterraneo con panorama sul Lago di Garda chiamato Parco pubblico Tomelleri; all’ombra degli ulivi si sente profumo di elicriso (che sa di liquirizia). Ci sono panchine per poter ammirare i fiori e la vista, col pontile che sbuca in basso. Posto perfetto per una foto ricordo!
Proseguendo invece arrivi sulla punta della penisola.

3.7 Le Grotte di Catullo

Le Grotte di Catullo di Sirmione sono la più importante domus romana del Nord Italia
Uno scorcio nelle Grotte di Catullo

Alla fine si raggiunge il gioiello di Sirmione: le Grotte di Catullo. Così è stata chiamata la grande villa romana costruita sulla punta della penisola tra il I secolo a.C. e il I sec d.C.. Il nome nasce nel Quattrocento, quando lo storico Marin Sanudo associò le rovine della domus al poeta Gaio Valerio Catullo, nato a Verona e che aveva una villa in zona; ma c’erano tante ville: non è provato che la domus appartenesse a Catullo.
È grandissima e costruita su tre piani; si può solo immaginare quanto fosse meravigliosa! Di base rettangolare, aveva l’ingresso verso sud e un grande balcone panoramico sul lago a nord; poi accesso alla spiaggia, sistema termale e lunghissimo porticato per proteggere dal brutto tempo chiamato criptoportico: ancora si intravvede. Al centro c’era invece un giardino rigoglioso, composto ora da ulivi centenari che regalano un po’ di ombra. La parte più incantevole è sulla punta, con archi di mattoni e spuntoni che fanno solo immaginare quanto era imponente; questa è la parte più interessate. Visitandola sembra di camminare nella storia! Certamente è la domus romana più importante del nord Italia: imperdibile. Bello anche il piccolo museo.

cosa vedere a sirmione in 1 giorno

4. Cosa fare a Sirmione in estate

Sirmione attira turisti non solo per l’eredità culturale. Anzi al contrario credo che la maggior parte dei turisti vengano per godersi le sue bellezze naturali: questo è un luogo unico al mondo!

4.1 Le Terme di Sirmione

Le Terme di Sirmione sono perfette per gli amanti del benessere e relax
L’ingresso delle Terme di Catullo

In primis per gli amanti del relax ci sono le famose Terme di Sirmione, che hanno lanciato il turismo a fine Ottocento dopo la scoperta della fonte nel 1889 ad opera di un palombaro; ma la sorgente termale si conosceva già nel ‘500! Le acque solfuree sgorgano ad una temperatura di 69°.
Le terme sono 2: le Terme Virgilio in località Colombare, le Terme Catullo nel cuore della cittadina, vicino alla villa di Maria Callas; ma ci sono anche l’Aquaria Thermal SPA e tre hotel con servizi termali: insomma per chi vuole farsi coccolare Sirmione è il massimo! Non dimentichiamoci che ha pure un’azione terapeutica per tutto il corpo, ma in particolare agli apparati respiratorio, osteoarticolare, circolatorio, cutaneo e ginecologico. Poi c’è la fangoterapia con effetto calmante e antidolorifico.
Per l’estate ci sono offerte e promozioni come l’ingresso a partire da 14€ in questo 2020.

sirmione cosa fare

4.2 Le spiagge di Sirmione

Jamaica Beach

La Jamaica Beach è la grande attrazione di Sirmione in estate
Bagnanti alla Jamaica Beach

L’altra grande attrazione di Sirmione in estate è la Jamaica Beach sulla punta della penisola. È la spiaggia rocciosa che si vede in basso visitando le Grotte di Catullo; il nome penso che derivi dal colore cristallino della acque, ma chi è stato in Giamaica dice che non centra niente. Durante il resto dell’anno è vuota (a parte temerari fotografi), mentre d’estate si riempie di abitanti e turisti.
Ci ero venuto nel 2016 e l’unico modo per raggiungerla era seguire il “sentiero” lungolago; lo metto tra virgolette perché devi passare proprio nel lago, roccia dopo roccia, con l’acqua che arriva a volte quasi a un metro e le onde e i sassi che cercano di farti cadere (tipo Giochi senza frontiere di una volta: che belli che erano!); ora però c’è un sentiero che arriva dall’alto, vicino alle grotte di Catullo e quindi trovi persone di ogni età. Anzi, alla Jamaica Beach ci sono pure spogliatoi, bagni e docce gratis per tutti; poi un servizio sdraio da affittare e un bar colorato per mangiare e rinfrescarsi con gelati o bibite. La spiaggia è stretta, ovviamente di rocce, dove la gente è appollaiata come foche a prendere il sole o al riparo dall’ombra della vegetazione spontanea. Acqua freschina, ma ci si abitua. E lo dice uno freddoloso!

Il Lido delle Bionde

Il Lido delle Bionde è la spiaggia di Sirmione sul Lago di Garda per famiglie
Il Lido delle Bionde

Non è però l’unica spiaggia della penisola (anzi). Altro punto per godersi il Lago di Garda a Sirmione è proprio a sud del “sentiero” lungolago. C’è un lungo pontile con piccolo lido chiamato Lido delle Bionde: questo è il posto per famiglie e bambini. C’è una fila di ombrelloni azzurri che guarda il lago e un ristorante… ci fosse anche la sabbia sarebbe perfetto! Chi non prende un ombrellone stende il telo mare sul pontile, uno dietro l’altro fino alla punta. Anche qui si vedono molte persone e bambini fare il bagno, anche perché all’inizio l’acqua non è profonda. Cosa molto bella: anche i cani riposano tranquilli vicini ai padroni.
Verso la parte finale, dove inizia il percorso lungolago che porta alla Rocca, si sente l’odore solfureo tipico delle terme: c’è una sorgente di acqua termale pubblica.

Le altre spiagge

Nella penisola di Sirmione ci sono 5 spiagge per fare il bagno d'estate
La minuscola Spiaggia Grifone

Oltre alle spiagge principali, ma ce ne sono altre. Proprio alla fine della passerella lungolago si apre la Spiaggia del Prete (o delle Muse): una grande distesa di ciottoli a ridosso della torre delle antiche mura; servizi ridotti all’osso: giusto un bar e i bagni. Simile ma minuscola (e senza servizi) Spiaggia Grifone, attaccata al fossato della rocca. Sull’altro lato invece la selvaggia Spiaggia di Punta Staffalo: ci sei solo tu e le rocce.
Più grandi e attrezzate le spiagge delle frazioni, a partire da Colombare: il Lido Galeazzi ha un bel prato e puoi noleggiare lettini o canoe o giocare a beach volley; sono ammessi i cani ed ha un chiosco bar. Idem per l’ampia Spiaggia Brema sull’altro lato dopo il porto turistico; ha pure una bella passeggiata lungolago. Infine ci sono il Lido di Lugana e la Spiaggia di Punta Grò.

sirmione posti da visitare

5. Conclusioni

Sirmione sul Lago di Garda è uno dei posti più belli d'Italia
Uno scorcio di Sirmione

Sirmione… Colombare… Per me che mi chiamo Simone Colombo l’attrazione per questo posto è naturale! 🙂
Battute a parte, Sirmione è una meraviglia d’Italia, uno di quei posti che il mondo ci invidia. Tornarci ogni tanto fa bene, perché emoziona sempre. Anche per chi vuole fare ottime foto per Instagram o chi vuole trascorrere una giornata romantica con il partner. L’importante è non fare come me, ovvero sottovalutare il tempo per andare dalla punta della penisola alla rocca e da lì al parcheggio; non sembra, ma è lunga! Ci vogliono circa 30 minuti a piedi dalla rocca a Colombare.
Poi per il resto godetevi le meraviglie di Sirmione, le acque cristalline e lo stupendo centro storico. Venite pure nelle altre stagioni: il fascino di Sirmione non tramonta mai!

cosa fare a sirmione

Spero di aver illustrato bene cosa vedere a Sirmione e che possa esserti stato d’aiuto. Se ti è piaciuto l’articolo condividilo, mentre se hai qualche domanda scrivila sotto. Segui già i miei canali social?

sirmione cosa visitare

 

Ecco altre foto:

Sirmione è la perla del Lago di Garda, uno dei a visitare
Vista sul lago per raggiungere il centro…
Per raggiungere Sirmione trovi oleandri ovunque: rosa, rossi, bianchi
…gli oleandri sono ovunque!
Un'unica via porta a Sirmione, tra oleandri, barche attraccate e il lago cristallino
La tranquillità di Sirmione
La Rocca scaligera di Sirmione ha vicino un pittoresco chiosco di frutta con limoni
Poi ecco le merlature della Rocca scaligera
La Rocca scaligera è il simbolo di Sirmione: è da visitare sul Lago di Garda
Tanto meravigliosa che non ci si stanca di fotografarla!
La Rocca scaligera è da vedere a Sirmione e sul Lago di Garda
Sembra un castello dei LEGO, vero?
La Rocca scaligera di Sirmione regala fantastiche viste tutt'intorno
La mura regalano viste fantastiche…
I
…ma il panorama dal torrione è ancora meglio!
rocca-scaligera-di-sirmione-vista-dal-torrione-piu-alto-ponte-levatoio-sul-lago-di-garda
Questa la vista verso sud
Piazza Castello colorata e con un pozzo apre il centro storico di Sirmione
La colorata Piazza Castello
Sirmione ti accoglie con la Rocca scaligera e piazza Castello
Costeggiare il fossato regala scorci bellissimi…
Sirmione
Ma lo sguardo non si stacca dalle mura merlate
Piazza Giosuè Carducci è il cuore di Sirmione: ci sono palazzi colorati e ristoranti all'aperto
Poi Piazza Giosuè Carducci coi tavolini all’aperto…
Piazza Giosuè Carducci è un elegante piazza di Sirmione, vic
…trovi turisti ai tavoli a tutte le ore!
arco-in-via-vittorio-emanuele-sirmione-lago-di-garda-in-lombardia
Via Vittorio Emanuele ha archi affascinanti…
Il centro storico di Sirmione sul Lago di Garda è pieno di angoli pittoreschi da vedere
…e angoli pittoreschi!
bar-gelateria-a-sirmione-con-tavolini-allaperto-angolo-pittoresco-da-vedere-e-fotografare
Comunque è pieno di gelaterie
Una delle cose da fare a Sirmione è godersi la bellezza delle vie
…e qualche coloratissimo negozio
La chiesa di Santa Maria della Neve è da vedere visitando Sirmione
La chiesa di Santa Maria della Neve
La chiesa di Santa Maria della Neve a Sirmione ha affreschi votivi quattrocenteschi
Ha affreschi votivi quattrocenteschi
Sirmione ha un meraviglioso pozzo vista Lago di Garda dietro la chiesa di Santa Maria Maggior
Dietro un meraviglioso pozzo vista lago
Sirmione sul Lago di Garda è da vedere: ha un centro storico affascinante!
Passando tra le vie del centro si arriva…
La chiesa di San Pietro in Mavino è da vedere a Sirmione
…alla chiesa di San Pietro in Mavino
La chiesa di San Pietro in Mavino di Sirmione ha magnifici affreschi in stile romanico
Dentro tre magnifiche absidi affrescate
Vista del pontile del Lido delle bionde a Sirmione nel Lago di Garda
Proseguendo verso nord…
Cosa vedere a Sirmione? Le Grotte di Catullo, la villa romana più bella del Nord Italia
…ecco le Grotte di Catullo!
Le Grotte di Catullo sono da vedere a Sirmione: una
La villa aveva un balcone panoramico
A Sirmione cosa vedere? Le Grotte di Catullo, grande villa romana del I sec a.C
…un grande giardino, ora pieno di ulivi secolari…
Cosa vedere a Sirmione? Le Grotte di Catullo, villa romana più bella del Nord Italia
…e un lunghissimo porticato, il criptoportico.
grotte-di-catullo-sirmione-lago-di-garda-arco-in-mattoni-villa-romana-piu-bella-del-nord-italia
Si può solo immaginare quanto fosse meravigliosa!
Jamaica Beach è l'attrazione di Sirmione in estate: le acque sono cristalline
Al di sotto, ecco la Jamaica Beach!
amaica Beach è l'attrazione di Sirmione in estate: ha pure un bar per mangiare e rinfrescarsi
È attrezzata: c’è pure un bar
Cosa fare a Sirmione in estate? Andare alla Jamaica Beach
I turisti vengono a fare il bagno
Cosa fare a Sirmione in estate? Andare alla Jamaica Beach
…e a prendere il sole
Come raggiungere la Jamaica Beach a Sirmione? Il sentiero o il passaggio nel lago
Prendendo il “sentiero” lungolago
Il Lido delle Bionde è una delle spiagge più belle di Sirmione
…arrivo al Lido delle Bionde.
Il Lido delle Bionde è un punto per godersi il Lago di Garda a Sirmione
Il pontile è un posto ambito
Il Lido delle Bionde è una delle spiagge più belle di Sirmione: è anche per cani
Qui i cani si divertono!
Simone Colombo @srake al Lido delle Bionde, spiaggia di Sirmione sul Lago di Garda
Anche io mi rilasso un po’
La Spiaggia del Prete (o delle Muse) è una delle spiagge di Sirmione
Questa è Spiaggia del Prete attaccata alle mura
Cosa vedere a Sirmione? Per prima la Rocca Scaligera sul Lago di Garda
Hai capito cosa visitare a Sirmione?

sirmione da vedere

cosa vedere a sirmione in 1 giorno

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *