Porto cosa vedere

Porto: cosa vedere e fotografare. I 15 migliori scatti da fare

Condividi:

Porto o Oporto? Non importa, tanto non sminuisce l’eccezionale fascino di questa città del nord del Portogallo molto diversa da Lisbona. Le tonde colline che degradano verso il fiume Duero (o Rio Douro come lo chiamano loro) regalano strade che vanno su e giù come montagne russe e splendide viste, coi campanili e le torri che svettano sopra ai tetti rossi. Le case decorate di piastrelle coloratissime (i famosi azulejos) contrastano con il ferro dell’imponente Ponte Dom Luis I e l’atmosfera decadente e malinconica di Porto, spesso annaffiata dalla pioggia oceanica. Tutto tipicamente portoghese! Poi devi aggiungere i negozi di sardine, le cantine del famoso vino di Porto che si trovano sull’altra sponda e i caffè sempre popolati per avere il ritratto di questa città dall’irresistibile fascino retrò. Imperdibile.. ecco cosa vedere a Porto e soprattutto le 15 cose da fotografare e poi condividere, magari su Instagram.

Porto cosa vedere

Continua a leggere “Porto: cosa vedere e fotografare. I 15 migliori scatti da fare”

Condividi:
Visitare Varese: cosa vedere in un giorno

Visitare Varese: cosa vedere in un giorno nella Città Giardino

Condividi:

Ancora una volta ho voluto testare la tesi che in Lombardia ogni città merita una visita. Dopo Brescia, Pavia e Cremona è giunto il momento di Varese, ai piedi delle Alpi e circondata da ben 9 laghi, che le regalano un’atmosfera tranquilla circondata dal verde. Per tutta questa natura e i parchi delle ville che la contraddistinguono, si è guadagnata il nome di Città Giardino. E i “fiori” da vedere sono splendidi: ecco cosa visitare a Varese in un giorno.

  1. Storia di Varese
  2. Come arrivare a Varese
  3. Varese Centro
  4. Il Palazzo e i Giardini Estensi
  5. Villa Mirabello
  6. Villa Panza Litta e il ‘900
  7. Il Sacro Monte di Varese
  8. Conclusioni

visitare Varese

Continua a leggere “Visitare Varese: cosa vedere in un giorno nella Città Giardino”

Condividi:
visitare bari

Visitare Bari in due giorni (senza spendere neanche un euro)

Condividi:

Un meraviglioso labirinto di pietra bianca in cui è bello perdersi: si susseguono ininterrottamente vicoli, arcate, porte, strade strette che sembrano senza uscita; poi pittoreschi balconi e vecchi motorini parcheggiati nelle vie, dove talvolta si apre lo scorcio dritto verso il campanile della cattedrale. Su tutto domina la favolosa pietra bianca che si intona perfettamente con lo stile romanico che spicca. Una piccola piazza o una chiesa appare improvvisa ogni tanto, mentre il mare azzurro attorno contrasta col candore.
È come ti raccontano o appare in qualche film: qui tutti fanno e vendono le orecchiette. Una città operosa e popolare, bellissima e soprattutto brulicante di vita. Avrai capito che sto parlando di Bari, dove tanti bambini giocano ancora a calcio nelle strade; molti si chiamano Antonio (con la “o” chiusissima come tornio) come Cassano: non avrà una basilica, ma è idolatrato quanto San Nicola. Divisa tra Bari Vecchia e l’espansione contemporanea, è una città veramente molto affascinante da scoprire e da fotografare. Poi è pure molto economico visitare Bari. Perché perdersela?

  1. Introduzione
  2. Il borgo murattiano
  3. Lungomare di Crollalanza
  4. Il Porto Vecchio
  5. Bari Vecchia
  6. Dove e cosa mangiare
  7. Bari di sera
  8. Conclusioni

Visitare Bari


Globol.com
 

Continua a leggere “Visitare Bari in due giorni (senza spendere neanche un euro)”

Condividi:
Il Triangolo Lariano. da Como a Bellagio, una zona poco nota del Lago di Como ma bellissima

Alla scoperta del Triangolo Lariano, da Como a Bellagio

Condividi:

È uno dei punti più incantati d’Italia. Il Lago di Como ha tanti angoli affascinanti, alcuni dei quali molto noti e presi d’assalto dai turisti, altri esclusivi per i vip; ma ci sono destinazioni poco conosciute che detengono il fascino del Lario, con al tempo stesso un’essenza popolare e tranquilla. Brandelli di lago spesso ignorati dai visitatori e che sembrano essere fermi nel tempo e gemme da scoprire. Del resto tutti i posti sono meravigliosi sul Lago di Como! Ora te lo dimostro. Ci ho passato una fantastica giornata on the road la scorsa estate che ti voglio raccontare: andiamo a fare un giro nel Triangolo Lariano, tra Como e Bellagio.

  1. Introduzione
  2. Brunate
  3. Blevio e Torno
  4. Le frazioni di Faggeto Lario
  5. Careno e Nesso
  6. Lezzeno
  7. Conclusioni

Il Triangolo Lariano

Continua a leggere “Alla scoperta del Triangolo Lariano, da Como a Bellagio”

Condividi:
Uno dei posti più belli della Liguria è di certo Camogli, con il suo lungomare ed il profilo inconfondibile

Weekend di relax e camminate in Liguria tra Camogli e Portofino

Condividi:

Lavorare stanca e sta diventando sempre più importante staccare la spina ogni tanto, concedersi una fuga. Un breve periodo in cui ammirare le bellezze dell’Italia, godersi la buona cucina e fare camminate all’aria fresca. Anch’io ne ho bisogno e nel Nord Italia credo che non ci possa essere posto migliore della Liguria: panorami fantastici, colori splendidi, ottimo cibo, tante bellezze da scoprire, sentieri nella natura e un clima mite anche in pieno inverno. Insomma, c’è tutto ciò che serve per trascorrere un weekend di relax lontano dalla frenetica vita quotidiana.
Ma dove in Liguria? Come detto è tutta bella, ma secondo me un posto speciale è la penisola di Portofino, dove si trovano racchiusi in pochi chilometri grandi bellezze e due luoghi che vanno assolutamente visti almeno una volta nella vita.
Dai andiamo… Ti porto a scoprirli in un weekend di relax in Liguria!

  1. Come raggiungere la Liguria
  2. Weekend di relax in Liguria – 1° giorno: Recco e Camogli
  3. Weekend di relax in Liguria – 2° giorno: passeggiata per la penisola di Portofino
  4. Weekend di relax in Liguria – 3° giorno: Santa Margherita Ligure e Portofino
  5. Weekend di relax in Liguria – 4° giorno: Rapallo e Bogliasco

Continua a leggere “Weekend di relax e camminate in Liguria tra Camogli e Portofino”

Condividi: