visitare bari

Visitare Bari in due giorni (senza spendere neanche un euro)

Condividi:

Un meraviglioso labirinto di pietra bianca in cui è bello perdersi: si susseguono ininterrottamente vicoli, arcate, porte, strade strette che sembrano senza uscita; poi pittoreschi balconi e vecchi motorini parcheggiati nelle vie, dove talvolta si apre lo scorcio dritto verso il campanile della cattedrale. Su tutto domina la favolosa pietra bianca che si intona perfettamente con lo stile romanico che spicca. Una piccola piazza o una chiesa appare improvvisa ogni tanto, mentre il mare azzurro attorno contrasta col candore.
È come ti raccontano o appare in qualche film: qui tutti fanno e vendono le orecchiette. Una città operosa e popolare, bellissima e soprattutto brulicante di vita. Avrai capito che sto parlando di Bari, dove tanti bambini giocano ancora a calcio nelle strade; molti si chiamano Antonio (con la “o” chiusissima come tornio) come Cassano: non avrà una basilica, ma è idolatrato quanto San Nicola. Divisa tra Bari Vecchia e l’espansione contemporanea, è una città veramente molto affascinante da scoprire e da fotografare. Poi è pure molto economico visitare Bari. Perché perdersela?

  1. Introduzione
  2. Il borgo murattiano
  3. Lungomare di Crollalanza
  4. Il Porto Vecchio
  5. Bari Vecchia
  6. Dove e cosa mangiare
  7. Bari di sera
  8. Conclusioni

Visitare Bari

Continua a leggere “Visitare Bari in due giorni (senza spendere neanche un euro)”

Condividi:
cosa vedere a Spalato

Cosa vedere a Spalato e dintorni, nel cuore della Dalmazia

Condividi:

La Croazia è una terra che adoro! Essendo stato incantato dalla bellezza di Dubrovnik e dei suoi dintorni, ho approfittato appena possibile delle offerte di Volotea per prenotare un altro volo e scoprire altri angoli meravigliosi della Dalmazia. Questa volta sono andato un pochino più a nord (200 km): ti racconto cosa vedere a Spalato e le bellezze da visitare nei dintorni: Klis, Salona e Trogir!

  1. Introduzione
  2. Il Palazzo di Diocleziano
  3. 1° giorno: Spalato
  4. 2° giorno: il resto di Spalato
  5. I dintorni di Spalato
  6. Conclusioni

Continua a leggere “Cosa vedere a Spalato e dintorni, nel cuore della Dalmazia”

Condividi:
Parco Keukenhof è la destinazione perfetta per chi vuole vedere la fioritura dei tulipani in Olanda

Parco Keukenhof e la fioritura dei tulipani in Olanda

Condividi:

Se c’è una stagione perfetta per visitare l’Olanda è la primavera, quando le temperature iniziano a salire e i campi si punteggiano di colori; soprattutto avviene la fioritura dell’orgoglio olandese: i tulipani! Li esportano in tutto il mondo… perché non andare ad ammirarli da vicino? Ti racconto la mia gita di un giorno nella campagna attorno ad Amsterdam all’insegna dei tulipani e del loro paradiso: Parco Keukenhof, il giardino più bello al mondo.

  1. Il momento perfetto per andare
  2. Come organizzarsi
  3. L’Olanda e la bicicletta
  4. Parco Keukenhof
  5. A caccia di campi di tulipani
  6. Haarlem
  7. Conclusioni

Parco Keukenhof

Continua a leggere “Parco Keukenhof e la fioritura dei tulipani in Olanda”

Condividi:
Cisternino in Puglia è uno dei borghi più belli d'Italia.

Cosa vedere a Cisternino, borgo più bello d’Italia della Puglia

Condividi:

Tra i gioielli d’Italia vanno inclusi piccoli comuni sparsi in tutta la penisola, chicche annoverate tra i borghi più belli d’Italia e le bandiere arancioni del Touring Club. Ho avuto il piacere di visitare Cisternino, gemma pugliese della Valle d’Itria che riserva sorprese tra i pittoreschi vicoli bianchi. Te la racconto: ecco cosa vedere a Cisternino in Puglia.

  1. Dove si trova
  2. I dintorni
  3. Corso Umberto I
  4. Via San Quirico
  5. Il cuore del borgo
  6. I vicoli di Cisternino
  7. Il resto della visita
  8. Conclusioni

    Cosa vedere a Cisternino


    Globol.com

Continua a leggere “Cosa vedere a Cisternino, borgo più bello d’Italia della Puglia”

Condividi:
Visitare Cipro è come immergersi in un mix tra oriente e occidente

Visitare Cipro: l’isola di Venere e dell’estate che non finisce

Condividi:

Mitologia, leggende e una storia lunga 10.000 anni. Questa è Cipro, la terza isola più grande del Mediterraneo e una delle più sottovalutate. Qui ogni dominazione ha lasciato il suo segno, come un ingrediente di una ricetta speciale: una spolverata di mistero degli uomini preistorici, sapienza e miti dell’età classica in abbondanza, ieraticità delle icone bizantine e architetture veneziane quanto basta, un minimo di spezie e minareti degli Ottomani; per finire un pizzico di precisione britannica, anche se ormai si fatica a notare; il sole e palme l’hanno fatta evaporare, anno dopo anno. L’eredità maggiore resta la guida a sinistra, che lascia sempre un po’ sconcertati; perciò le auto a noleggio hanno targhe rosse, così da prestargli attenzione. Questa è una delle tante curiosità e bellezze dell’isola. Mettiti comodo che te ne racconto altre: andiamo a visitare Cipro, dove l’estate non finisce mai!

  1. Introduzione
  2. Ayia Napa e le sue spiagge
  3. Cipro e i Turchi
  4. La visita di Nicosia
  5. Limassol
  6. La Chrysochou Bay
  7. Pafos
  8. Conclusioni

visitare Cipro

Continua a leggere “Visitare Cipro: l’isola di Venere e dell’estate che non finisce”

Condividi: