Perché siamo attratti dai posti che visitano tutti?

Condividi:

Due settimane fa sono stato nelle Langhe per il weekend e, tra paesaggi meravigliosi nei colori autunnali (di cui parlerò), ho osservato sulla mia pelle un fenomeno molto particolare. Mi ha stupito talmente tanto che ne voglio parlare. È facile capire perché è difficile apprezzare la bellezza vicino a casa, ma invece perché nasce la voglia di visitare i posti che visitano tutti? Ovvero perché siamo attratti dai posti che visitano tutti? Infatti l’ente del turismo mi aveva consigliato di vedere alcuni posti stupendi, ma meno noti… ma io ho deciso di intasare il programma per visitare anche alcuni dei posti più famosi e instagrammabili delle Langhe, anche sapendo che sarei andato incontro a punti turistici e forse banali. Analizzando le mie sensazioni cerco di raccontare i 5 motivi (psicologici o no) dietro a questo fenomeno.

Perché siamo attratti dai posti che visitano tutti?

  1. Curiosità

    Per curiosità siamo attratti dai posti che visitano tutti
    Il panorama da La Morra

    Sia da bambini, sia da grandi, siamo sempre molto curiosi; di capire cosa c’è dentro un regalo, di provare un gusto nuovo… e anche di vedere un posto nuovo. Poi se questo posto è molto visitato vuol dire che dovrebbe essere bello! Quindi vogliamo andarci per lo meno per farci un’idea, per poter valutare; anche se a volte avendone viste tante immagini saprai già cosa troverai. Così è capitato a me con La Morra: questo paese l’ho sentito nominare molte volte, ma non capivo il motivo della sua fama visto che fotograficamente non è appariscente su Instagram. Ero molto curioso! Il paese è come tanti altri… ma poi arrivi in un grande piazzale con panorama eccezionale sulle Langhe, spalancate di fronte a te. Ecco perché è famosa La Morra!

  2. Emulazione

    Perché siamo attratti dai posti che visitano tutti? Per emulazione
    Il castello di Grinzane Cavour

    Il secondo motivo è pura emulazione: una coppia di amici sono andati a fare un weekend fuori porta e noi vogliamo dimostrare che non siamo da meno. Magari andiamo pure nello stesso posto e cerchiamo di fare foto più belle delle loro! È una specie di competizione, serpeggiante rivalità – più o meno aperta – che si finge che non esista. Così come si dissimula sul fatto di essere a conoscenza della loro precedente esperienza: “Siete andati anche voi?! Non lo sapevamo!”
    Invece altre volte si riceve un consiglio fidato da un amico… e quindi lo si mette in atto. I consigli degli amici sono quelli più ascoltati: loro sono i veri influencer!

  3. Psicologia

    Psicologicamente siamo attratti dai posti che visitano tutti
    La Cappella del Barolo

    Il secondo motivo è puramente psicologico: si chiama conformismo sociale; se lo fanno gli altri devo farlo anche io! È un’emulazione di massa, che io chiamo “effetto Expo”: se tutti dicono che è bello, devo andarci anche io; devo assolutamente andarci anche io! Fa niente se prevedibilmente ci sarà un sacco di gente e rischio di fare la coda (proprio come ad Expo 2015: ti ricordi?).
    Così è stato per me per la coloratissima Cappella del Barolo, punto imperdibile delle Langhe dove devi pazientare per avere il tuo tempo per scattarti una foto davanti. Ma poi tutti vanno a casa felici con la loro foto ricordo perfetta da pubblicare! Psicologicamente preferiamo adeguare le nostre preferenze a quelle degli altri, piuttosto che esprimere la nostra opinione.

  4. Psicologia 2

    Per non sentirsi esclusi si visitano i posti che visitano tutti
    La famosa Vigna dei Pastelli

    C’è anche un secondo effetto psicologico, diametralmente opposto al primo. Se tutti vanno a quell’evento/visitare quel posto, tutti ne parleranno. Se io non ci andrò rimarrò escluso da quei discorsi. Quindi si teme il fenomeno dell’esclusione, anche se solo relativamente a quell’aspetto. Ma chi non ha guardato “LOL chi ride è fuori” o “Squid Game” dopo che ne stavano cominciando a parlare tutti? Si può applicare ai luoghi da visitare. Perciò è ovvio che prima di scoprire qualche perla nascosta come Serralunga d’Alba ti senti in dovere di andare a vedere i posti più noti e famosi, come anche la Vigna dei Pastelli!

  5. Vincere facile

    Perché vogliamo visitare i posti che visitano tutti? Per scattare una foto classica
    Lo scorcio classico di Barolo

    Un altro motivo è legato alle foto super instagrammabili: ci piace vincere facile. Come nella famosa pubblicità… ponzi ponzi po po po! Se vediamo che una foto è diffusa su Instagram, pubblicata anche da influencer importanti, se vediamo che ha successo, allora avrà successo sicuro anche se la pubblicheremo noi! È lo stesso motivo per cui tutti postano foto Instagram con la stessa inquadratura: è come segnare un gol a porta vuota, una grande soddisfazione col minimo sforzo. Che volere di più? Basta fare poco: andare in loco, scattare una bella foto copiando/ispirandosi all’inquadratura altrui e poi pubblicarla. A volte poi l’inquadratura è unica, come a Barolo: non hai nemmeno scelta!

 

Ammetto che anche io ho pubblicato foto su Instagram con la stessa inquadratura, dopo aver preso ispirazione da altri. E alla fine anche io sono umano: quindi anche io sono attratto dai posti che visitano tutti!
Devo dire che dopo aver visitato tutti i luoghi più noti e instagrammabili delle Langhe attorno a Alba ho provato un senso di felicità e di sollievo, come se avessi fatto ciò che andava fatto. Poi ero pronto ad andare alla scoperta delle chicche della zona, quelle da intenditori.

Sei d’accordo con me e la mia analisi? Fammi sapere lasciando un commento e seguimi sui miei canali social😉

 

Ho scritto altre riflessioni riguardanti Instagram e la fotografia: ti invito a leggere i miei articoli se sei interessato a consigli su come diventare influencer su Instagramcome fare belle foto con lo smartphone o consigli per scattare foto per Instagram o come scegliere quelle da pubblicare oppure come far diventare una foto iconica su Instagram o infine le tipologie di travel influencer.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *